GIF | Giovani In Formazione

Il progetto GIF | Giovani In Formazione prevede la realizzazione un percorso formativo totalmente gratuito rivolto a studenti e giovani Under 30. Il progetto intende utilizzare i linguaggi dell’Arte Contemporanea come punto di partenza per intraprendere un discorso sull’Educazione e alla Formazione del pensiero critico. Il laboratorio ha previsto un tavolo di progettazione e di reclutamento dei partecipanti nei mesi di settembre/ottobre 2021 e vedrà la realizzazione della fase finale del percorso in tre incontri tematici legati alle attitudini delle tre associazioni presenti.

Ogni incontro si struttura in due parti, la prima di formazione, dialogo ed elaborazione dell’idea creativa e la seconda fase di co-creazione e produzione artistica. Gli incontri prevedono la partecipazione tra gli altri di giovanissimi studenti in PCTO.

Gli studenti avranno la possibilità di esplorare strumenti e linguaggi espressivi molteplici e mettere in campo le proprie abilità e conoscenze per acquisire competenze. L’ azione collettiva diventa così essa stessa un atto di resilienza.

Il percorso è documentato e promosso attraverso i canali social dello spazio TranSpace, attraverso la realizzazione di contenuti multimediali quali interviste, fotografie e video.

Il progetto è sostenuto dalla Regione Toscana per Toscanaincontemporanea 2021

  • Settembre / Novembre 2021

Tavolo di co-progettazione e confronto con giovani Under25 sulle pratiche artistiche del contemporaneo, all’interno degli spazi di TranSpace | Officina Giovani a Prato.

  • 01 Dicembre 2021 ore 16/18


Le lumache di città preferiscono l’asfalto | vedere, pensare, creare insieme ad un artista | Pilot
Progetto di Leonardo Moretti, a cura di Forme Arte Contemporanea.

  • 16 dicembre 2021 ore 16/18


A carte scoperte: giochi a cuore aperto a cura del collettivo MASC | Magazzino Arte Sociale Contemporaneo
Introduzione sull’arte nel gioco: Presentazione gioco “We are not really strangers”. Ai ragazzi partecipanti viene data una carta del gioco realizzata dal collettivo. Il gioco si svolge a coppie, ed i partecipanti in base al contenuto della propria carta pongono domande al proprio compagno. Dalle domande i ragazzi disegnano poi le emozioni da esse innescate. Sulla falsa riga del cadavere squisito, una persona della coppia risponde per prima con il suo disegno, nascondendolo al compagna/o accanto. Subito dopo passa il foglio piegato all’altro della coppia facendo uscire un lavoro a due mani e confrontando i punti di connessione fra i “due sconosciuti”. Sul finire ci sarà un confronto e un dialogo aperto sui disegni realizzati dai ragazzi.

  • 29 dicembre 2021 ore 16/18


Abitare lo spazio pubblico | pratiche culturali di resilienza attiva a cura di Stefania Rinaldi, CUT | Circuito Urbano Temporaneo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...